Responsive image
DIGITAL MENU'

Un po' di storia... Taverna al Cantinone è un classico esempio di riconversione di un edificio nato come frantoio nel 1700 per accogliere la raccolta delle olive. La trave centrale serviva a reggere la macina e gli archi laterali creati a dare spazio all'asinello per lo svolgimento e la pressatura delle olive. Dopo vari passaggi questa piccola taverna fu acquistata dal regista e direttore artistico Kismet di Bari Carlo Formiconi, creando scuole di registrazione e mostre artistiche locali. Nel 1990 divenne un ristorante dall'ambiente elegante e raffinato, trasformando ogni piccolo ingrediente in un grande sapore.


Seguici su:

REG:1169/2011,UE I clienti con Allergie e/o intolleranze alimentari a: CEREALI; CROSTACEI; UOVA; PESCE; ARACHIDI; SOIA; LATTE; FRUTTA A GUSCIO; SEDANO; SENAPE; SEMI DI SESAMO; ANIDRIDE SOLFOROSA E SOLFITI; LUPINI; MOLLUSCHI. Sono vivamente pregati di farlo presente al personale di sala durante l'ordinazione. In alcuni periodi dell'anno alcune delle nostre materie prime e lavorazioni vengono da noi abbattute a temperatura negativa -21°C secondo le procedure previste dal HACCP. Le materie prime di difficile reperibilità possono essere sostituite con prodotti surgelati di prima scelta.